logocomunenuovo

Tributi

A N N O   2017

 

I M U

 

Il Regolamento Imu è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 02/08/2014, modificato con deliberazione del C.C. n. 9 del 30.04.2016

 

Per l’anno 2017 le aliquote  sono state  approvate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 7 del 27/03/2017 e sono invariate rispetto a quelle dell'anno precedente.

 

 

Abitazione principale nelle categorie A1, A8 e A9 e relative pertinenze

 

5,8 per mille

Abitazione concessa in uso gratuito dal possessore ai suoi familiari (parenti fino al terzo grado ed affini fino a secondo grado)

(art. 3, lett. F) regolamento Imu)

5,8 per mille

Fabbricati rurali ad uso strumentale

0,00 per mille

Altri immobili ed aree fabbricabili

 

8,90 per mille

 

L’abitazione principale e le relative pertinenze non sono soggette alla componente IMU 

 


I valori medi delle aree edificabili per l'anno 2017 sono stati confermati come per l’anno precedente con Deliberazione del Consiglio della Giunta Comunale.

 

-        Zona “B” di completamento                                                          €/mq.   19,00

 

-        Zona “C” di espansione   (convenzionata)                                   €/mq.   19,00

 

-        Zona “C” di espansione   (non convenzionata)                           €/mq.    12,00

 

-        Zona “D1” produttiva di completamento                                      €/mq.    24,30

 

-        Zona “D2” produttiva        (convenzionata)                                   €/mq.   24,30

 

-        Zona “D2” produttiva        (non convenzionata)                             €/mq.   21,60

 

-        Zona “D3” direzionale e commerciale convenzionata                  €/mq.    27,00 

 

-        Zona “D3” direzionale e commerciale non convenzionata           €/mq.    24,00

 

 

Scadenze IMU anno 2017

 

-         1^  RATA : 16 giugno 2017 – acconto 50%

 

-         2^  RATA : 16 dicembre 2017 – saldo

 

 

T A S I    2017

 

 Il Regolamento Tasi è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 02/08/2014.

Per l’anno 2017 le aliquote TASI sono state adottate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 27/03/2017; sono state confermate quelle dell’anno 2016.

 

-       la legge 28.12.2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) all’art. 1, comma 14, ha disposto, con decorrenza 1° gennaio 2016, l’esclusione dalla TASI delle abitazioni principali per l’anno 2016.

 

- immobili adibiti ad abitazione principale e relative pertinenze appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 ed A/9: aliquota pari a 2,4 per mille;

 

- altri immobili: aliquota pari a zero;    

 

 

 

T A R I 2017

 

Il Regolamento Tari è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 11/07/2014.

 

Le tariffe per la componente TARI (Tassa Rifiuti) per l'anno 2017 sono state adottate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 27/03/2017

 

 Categorie di utenze domestiche

 

 1A-  ABITAZIONE CON N. 1 COMPONENTE FAMIGLIA  ANAG……….….1,25 

 1B-  ABITAZIONE CON N. 2 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG…….…..…1,45

 1C-  ABITAZIONE CON N. 3 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG……...….. 1,60

 1D-  ABITAZIONE CON N. 4 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG…………...1,80

 1E-  ABITAZIONE CON N. 5 O PIU’

 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAGRAFICA………..…………….………….....2,00

 1F- ABITAZIONI CON RIDUZIONE

 (prevista nel  regolamento - artt. nn. 22-23)……………………..…….........1,10

 1G- PERTINENZE, ANCHE QUELLE DISTANTI DALL’ABITAZIONE

       E QUELLE UTILIZZATE COME MAGAZZINI, GARAGE, CANTINE ED

       ALTRI SIMILI LOCALI DI DEPOSITO……….….………...................... 0,50

 1H- SOFFITTE (ALTEZZA SUPERIORE A 2 MT)……………....…………….0,30

 

Categorie di utenze non domestiche

 

2- NEGOZI:

 2 A-  NEGOZI – FERRAMENTE- BAR -SUPERMERCATI –

         MACELLERIE-EDICOLE – FARMACIE – TABACCAI –

         DISTRIBUTORI CARBURANTI-CARTOLERIE E ALTRI…..…………..2,45

 2 B-  NEGOZI FRUTTA E VERDURA…………………………………….........2,45

 2 C- SPAZI ESPOSITIVI – AUTOSALONI……………………………......…..1,60

 3- ALBERGHI, LOCANDE, PENSIONI, AREE E CAMPEGGI……..…….... 2,45

 4- AGRITURISMI……………………………………………….………………....1,10

 5- COLLEGI, CONVITTI, ISTITUTI E CASE DI RIPOSO………….………...2,45

 6- RISTORANTE  - MENSE  - ALBERGHI………..……………………......….2,45

 7- TEATRI-CINEMATOGRAFICI-CIRCOLI E AREE

     ADIBITE A SALE DA BALLO………………………………..……………….0,20

 8- LABORATORI PRODUZ. SERVIZI E BENI-

     ATTIVITA’ ART.LI ED IND.LI………………………………………………....2,45

 9-UFFICI E BAGNI ATTIVITA’ PRODUTTIVE……………….………………..3,65

 10-SPAZI VARI RIFIUTI S.U.  ATTIVITA’ PRODUTTIVE……………………1,60

 11-UFFICI PUBBLICI……………………………………………………………..0,20

 12-UFFICI PROFESSIONALI E COMMERCIALI………………………..……4,85

 13-BANCHE – ISTITUTI DI CREDITO – POSTE……………………..……....4,95

 

Scadenze TARI anno 2017

 

 -         Acconto 50% entro il 30 GIUGNO 2017

 

 -         Saldo entro il 16  NOVEMBRE 2017

 

Funzionario Responsabile della IUC  (Imu-Tari)

 

Il Funzionario Responsabile dell’Imposta Unica Comunale (IUC) è la Rag.Romina Tiburzi, nominato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 50 dell’11/7/2014.

 

 

ALTRI TRIBUTI COMUNALI – ANNO 2017

 

TOSAP   : confermate tariffe anno precedente

 

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA’:  confermate tariffe anno precedente

 

PUBBLICHE AFFISSIONI  :  confermate tariffe anno precedente

 

ADDIZIONALE IRPEF : confermate tariffe anno precedente

 

- compartecipazione all'addizionale comunale all'IRPEF 0,8% (diconsi zero virgola otto per cento),

 

- soglia di esenzione di imposta di € 7.500,00 (diconsi euro settemila cinquecento)

 

 

A N N O   2016

 

I M U

 

Il Regolamento Imu è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 02/08/2014, modificato con deliberazione del C.C. n. 9 del 30.04.2016

 

Per l’anno 2016 le aliquote  sono state  approvate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 9 del 30.04.16 e sono invariate rispetto a quelle dell'anno precedente.  

 

 

Abitazione principale nelle categorie A1, A8 e A9 e relative pertinenze

 

5,8 per mille

Abitazione concessa in uso gratuito dal possessore ai suoi familiari (parenti fino al terzo grado ed affini fino a secondo grado)

(art. 3, lett. F) regolamento Imu)

5,8 per mille

Fabbricati rurali ad uso strumentale

0,00 per mille

Altri immobili ed aree fabbricabili

 

8,90 per mille

 

 

 

L’abitazione principale e le relative pertinenze non sono soggette alla componente IMU

 

 

I valori medi delle aree edificabili per l'anno 2016 sono stati confermati come per l’anno precedente con Deliberazione del Consiglio della Giunta Comunale  n. 33 dell’28/05/2015.

 

 

-        Zona “B” di completamento                                                          €/mq.   19,00

-        Zona “C” di espansione   (convenzionata)                                   €/mq.   19,00

-        Zona “C” di espansione   (non convenzionata)                           €/mq.    12,00

-        Zona “D1” produttiva di completamento                                      €/mq.    24,30

-        Zona “D2” produttiva        (convenzionata)                                   €/mq.   24,30

-        Zona “D2” produttiva        (non convenzionata)                             €/mq.   21,60

-        Zona “D3” direzionale e commerciale convenzionata                  €/mq.    27,00 

-        Zona “D3” direzionale e commerciale non convenzionata           €/mq.    24,00

 

 Scadenze IMU anno 2016

 

-         1^  RATA : 16 giugno 2016 – acconto 50%

 

-         2^  RATA : 16 dicembre 2016 – saldo

 

 

 T A S I    2016

 

 Il Regolamento Tasi è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 02/08/2014.

Per l’anno 2016 le aliquote TASI sono state adottate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 30/04/2016 e n. 37 del 30.11.2016; sono state confermate quelle dell’anno 2015.

 

-       la legge 28.12.2015, n. 208 (legge di stabilità 2016) all’art. 1, comma 14, ha disposto, con decorrenza 1° gennaio 2016, l’esclusione dalla TASI delle abitazioni principali per l’anno 2016.

 

 

Le aliquote adottate sono qui di seguito riepilogate: 

 Fattispecie

Aliquota

abitazione principale e relativa pertinenza -escluse categorie A/1, A/8 e A/9-

0,0 per mille

abitazione principale e relativa pertinenza -solo categorie A/1, A/8 e A/9-

0,00 per mille  

unità immobiliare, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1-A/8-A9, e le relative pertinenze,posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziano o disabile che acquisisce la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata

 

 

 

2,4 per mille

alloggio, escluso quello classificato nelle categorie catastali A/1-A/8-A9, e la relativa pertinenza,posseduto da cittadini italiani residenti all’estero

 

2,4 per mille

unità immobiliare appartenente alle cooperative edilizia a proprietà indivisa, adibita ad abitazione principale e relativa pertinenza dei soci assegnatari

 

2,4 per mille

fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture 22 aprile 2008;

 

2,4 per mille

casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

 

2,4 per mille

unico immobile, iscritto od iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate ed alle Forze di Polizia ad ordinamento militare da quelle dipendente dalle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal Personale del Corpo nazionale dei   Vigili del Fuoco,  e,  fatto salvo quanto previsto dall’articolo 28 comma 1 del decreto legislativo 19  maggio 2000, n. 139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.

 

 

 

 

2,4 per mille

ALTRI IMMOBILI

0,00 per mille

 

 

 

T A R I 2016

 

 Il Regolamento Tari è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 11/07/2014.

 

 Le tariffe per la componente TARI (Tassa Rifiuti) per l'anno 2016 sono state riconfermate quelle applicate per l’anno 2015 e  sono state adottate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 30/4/2016.

 

 Categorie di utenze domestiche

 

 1A-  ABITAZIONE CON N. 1 COMPONENTE FAMIGLIA  ANAG……….….1,10

 

 1B-  ABITAZIONE CON N.2 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG…….………1,30

 

 1C-  ABITAZIONE CON N. 3 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG……...….. 1,45

 

 1D-  ABITAZIONE CON N. 4 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG…………...1,60

 

 1E-  ABITAZIONE CON N.5 O PIU’

 

 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAGRAFICA………..…………….………….....1,80

 

  1F- ABITAZIONI CON RIDUZIONE

 

       (prevista nel  regolamento - artt. nn. 22-23)……………………..……...1,00

 

 1G- PERTINENZE, ANCHE QUELLE DISTANTI DALL’ABITAZIONE

 

       E QUELLE    UTILIZZATE COME MAGAZZINI, GARAGE,

 

       CANTINE ED ALTRI SIMILI LOCALI DI DEPOSITO……….….………. 0,45

 

 1H- SOFFITTE (ALTEZZA SUPERIORE A 2 MT)……………....…………….0,25

 

 Categorie di utenze non domestiche

 

2- NEGOZI:

 

      2 A-  NEGOZI – FERRAMENTE- BAR -SUPERMERCATI –

 

      MACELLERIE-EDICOLE – FARMACIE – TABACCAI –

 

      DISTRIBUTORI CARBURANTI-CARTOLERIE E ALTRI…..…………..2,20

 

      2 B-  NEGOZI FRUTTA E VERDURA……………………………………..2,20

 

      2 C- SPAZI ESPOSITIVI – AUTOSALONI………………………………..1,45

 

3- ALBERGHI, LOCANDE, PENSIONI, AREE E CAMPEGGI……..…….. 2,20

 

4- AGRITURISMI……………………………………………….………………...1,00

 

5- COLLEGI, CONVITTI, ISTITUTI E CASE DI RIPOSO………….………...2,20

 

6-RISTORANTE  - MENSE  - ALBERGHI………..……………………......….2,20

 

7-TEATRI-CINEMATOGRAFICI-CIRCOLI E AREE

 

   ADIBITE A SALE DA BALLO………………………………..……………….0,15

 

8-LABORATORI PRODUZ. SERVIZI E BENI-

 

    ATTIVITA’ ART.LI ED IND.LI………………………………………………...2,20

 

9-UFFICI E BAGNI ATTIVITA’ PRODUTTIVE……………….………………..3,30

 

10-SPAZI VARI RIFIUTI S.U.  ATTIVITA’ PRODUTTIVE……………………1,45

 

11-UFFICI PUBBLICI……………………………………………………………..0,15

 

12-UFFICI PROFESSIONALI E COMMERCIALI………………………..……4,40

 

13-BANCHE – ISTITUTI DI CREDITO – POSTE……………………..……....4,50

 

 

 

Scadenze TARI anno 2016

 

 -         Acconto 50% entro il 30 GIUGNO 2016

 

 -         Saldo entro il 16  NOVEMBRE 2016

 

Funzionario Responsabile della IUC  (Imu-Tari)

 

 Il Funzionario Responsabile dell’Imposta Unica Comunale (IUC) è la Rag.Romina Tiburzi, nominato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 50 dell’11/7/2014.

 

 

ALTRI TRIBUTI COMUNALI – ANNO 2016

 

TOSAP   : confermate tariffe anno precedente

 

 

 

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA’:  confermate tariffe anno precedente

 

 

 

PUBBLICHE AFFISSIONI  :  confermate tariffe anno precedente

 

 

 

ADDIZIONALE IRPEF : confermate tariffe anno precedente

 

 

 

- compartecipazione all'addizionale comunale all'IRPEF 0,8% (diconsi zero virgola otto per cento),

 

 

 

- soglia di esenzione di imposta di € 7.500,00 (diconsi euro settemila cinquecento)

 

 

 

TARIFFE SERVIZI COMUNALI

 

 Si comunica che sono state confermate, come per gli anni precedenti, le tariffe relative ai servizi comunali.

 

 

A N N O   2015

 

DICHIARAZIONE IMU - TASI

 

I contribuenti devono presentare la dichiarazione entro il 30 giugno dell’anno successivo a quello in cui il possesso degli immobili ha avuto inizio o nel caso in cui siano intervenute variazioni rilevanti ai fini della determinazione del tributo.

Nel caso in cui l’obbligo dichiarativo sia sorto nell’anno 2014, la dichiarazione deve essere presentata entro il 30 giugno 2015.

La denuncia deve essere presentata utilizzando il modello approvato con apposito decreto ministeriale. La dichiarazione ha effetto anche per gli anni successivi sempre che non si verifichino modificazioni dei dati ed elementi dichiarati cui consegua un diverso ammontare dell’imposta dovuta.

Le dichiarazioni relative agli immobili posseduti dagli Enti non commerciali devono essere presentate telematicamente utilizzando il modello approvato con il decreto del del Ministro dell’economia e delle finanze del 26 giugno 2014.

 

dichiarazione imu

istruzioni dichiarazione imu

dichiarazione imu-tasi enti non commerciali

istruzioni dichiarazioni imu-tasi enti non commerciali

 

 I M U

 Il Regolamento Imu è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 02/08/2014.

Per l’anno 2015 le aliquote  sono state  approvate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 8 del 30.04.15 e sono invariate rispetto a quelle dell'anno precedente.  

 Aliquota

Fattispecie IMU

5,8 per mille

Abitazione principale nelle categorie A1, A8 e A9 e relative pertinenze

5,8 per mille

Abitazione concessa in uso gratuito dal possessore ai suoi familiari (parenti fino al terzo grado ed affini fino a secondo grado) ( art. 3, lett. F) regolamento Imu)

0,00 per mille

Fabbricati rurali ad uso strumentale

7,6 per mille

Terreni agricoli

8,90 per mille

Altri immobili ed aree fabbricabili

 

L’abitazione principale e le relative pertinenze non sono soggette alla componente IMU

I valori medi delle aree edificabili per l'anno 2015 sono stati confermati come per l’anno precedente con Deliberazione del Consiglio della Giunta Comunale  n. 33 dell’28/05/2015.

-        Zona “B” di completamento                                                        €/mq.   19,00

 

-        Zona “C” di espansione   (convenzionata)                                     €/mq.   19,00

 

-        Zona “C” di espansione   (non convenzionata)                              €/mq.    12,00

 

-        Zona “D1” produttiva di completamento                                       €/mq.    24,30

   

-        Zona “D2” produttiva        (convenzionata)                                    €/mq.   24,30

 

-        Zona “D2” produttiva        (non convenzionata)                              €/mq.   21,60

 

-        Zona “D3” direzionale e commerciale convenzionata                    €/mq.    27,00

 

-        Zona “D3” direzionale e commerciale non convenzionata              €/mq.    24,00

 

 Scadenze IMU anno 2015

 

-         1^  RATA : 16 giugno 2015 – acconto 50%

 -         2^  RATA : 16 dicembre 2015 - saldo

  

 T A S I

 Il Regolamento Tasi è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 02/08/2014.

Per l’anno 2015 le aliquote TASI sono state adottate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 9 del 2/8/2014; sono state confermate quelle dell’anno 2014

Le aliquote adottate sono qui di seguito riepilogate: 

 Fattispecie

Aliquota

abitazione principale e relativa pertinenza -escluse categorie A/1, A/8 e A/9-

2,4 per mille

abitazione principale e relativa pertinenza -solo categorie A/1, A/8 e A/9-

0,00 per mille  

unità immobiliare, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1-A/8-A9, e le relative pertinenze, posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziano o disabile che acquisisce la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata

 

 

 

2,4 per mille

alloggio, escluso quello classificato nelle categorie catastali A/1-A/8-A9, e la relativa pertinenza, posseduto da cittadini italiani residenti all’estero

 

2,4 per mille

unità immobiliare appartenente alle cooperative edilizia a proprietà indivisa, adibita ad abitazione principale e relativa pertinenza dei soci assegnatari

 

2,4 per mille

fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture 22 aprile 2008;

 

2,4 per mille

casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

 

2,4 per mille

unico immobile, iscritto od iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate ed alle Forze di Polizia ad ordinamento militare da quelle dipendente dalle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal Personale del Corpo nazionale dei   Vigili del Fuoco,  e,  fatto salvo quanto previsto dall’articolo 28 comma 1 del decreto legislativo 19  maggio 2000, n. 139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia per il quale non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica.

 

 

 

 

2,4 per mille

ALTRI IMMOBILI

0,00 per mille

   Scadenze TASI anno 2015

  -         Acconto 50% entro il 16 giugno 2015

 

 -          Saldo entro il 16 Dicembre 2015

 

 

T A R I

 Il Regolamento Tari è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 11/07/2014.

 Le tariffe per la componente TARI (Tassa Rifiuti) per l'anno 2015 sono state riconfermate quelle applicate per l’anno 2014 e  sono state adottate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 10 del 30/4/20.

 Categorie di utenze domestiche

 1A-  ABITAZIONE CON N. 1 COMPONENTE FAMIGLIA  ANAG………….1,10

 1B-  ABITAZIONE CON N.2 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG……………1,30

 1C-  ABITAZIONE CON N. 3 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG………….. 1,45

 1D-  ABITAZIONE CON N. 4 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAG…………...1,60

 1E-  ABITAZIONE CON N.5 O PIU’

 COMPONENTI FAMIGLIA  ANAGRAFICA………..…………….………….....1,80

  1F- ABITAZIONI CON RIDUZIONE

       (prevista nel  regolamento - artt. nn. 22-23)…………………………...1,00

 1G- PERTINENZE, ANCHE QUELLE DISTANTI DALL’ABITAZIONE

       E QUELLE    UTILIZZATE COME MAGAZZINI, GARAGE,

       CANTINE ED ALTRI SIMILI LOCALI DI DEPOSITO……….…………. 0,45

 1H- SOFFITTE (ALTEZZA SUPERIORE A 2 MT)……………....…………….0,25

 Categorie di utenze non domestiche

2- NEGOZI:

      2 A-  NEGOZI – FERRAMENTE- BAR -SUPERMERCATI –

      MACELLERIE-EDICOLE – FARMACIE – TABACCAI –

      DISTRIBUTORI CARBURANTI-CARTOLERIE E ALTRI…..…………..2,20

      2 B-  NEGOZI FRUTTA E VERDURA………………………………………….2,20

      2 C- SPAZI ESPOSITIVI – AUTOSALONI…………………………………….1,45

3- ALBERGHI, LOCANDE, PENSIONI, AREE E CAMPEGGI……..………. 2,20

4- AGRITURISMI……………………………………………….………………...1,00

5- COLLEGI, CONVITTI, ISTITUTI E CASE DI RIPOSO…………………...2,20

6-RISTORANTE  - MENSE  - ALBERGHI………..…………………………….2,20

7-TEATRI-CINEMATOGRAFICI-CIRCOLI E AREE

   ADIBITE A SALE DA BALLO……………………………….……………….0,15

8-LABORATORI PRODUZ. SERVIZI E BENI-

    ATTIVITA’ ART.LI ED IND.LI………………………………………………...2,20

9-UFFICI E BAGNI ATTIVITA’ PRODUTTIVE………………………………..3,30

10-SPAZI VARI RIFIUTI S.U.  ATTIVITA’ PRODUTTIVE……………………1,45

11-UFFICI PUBBLICI……………………………………………………………..0,15

12-UFFICI PROFESSIONALI E COMMERCIALI………………………..……4,40

13-BANCHE – ISTITUTI DI CREDITO – POSTE……………………..……...4,50

 

Scadenze TARI anno 2015

 -         Acconto 50% entro il 16 MAGGIO 2015

 -         Saldo entro il 16  NOVEMBRE 2015

 

 

Funzionario Responsabile della IUC  (Imu-Tasi-Tari)

 Il Funzionario Responsabile dell’Imposta Unica Comunale (IUC) è la Rag.Romina Tiburzi, nominato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 50 dell’11/7/2014.

 

ALTRI TRIBUTI COMUNALI

TOSAP   : confermate tariffe anno precedente – deliberazione G.C. n. 49  del 08.07.2015

 

IMPOSTA SULLA PUBBLICITA’:  confermate tariffe anno precedente – deliberazione G.C. n. 50 del 08/7/2015

 

PUBBLICHE AFFISSIONI  :  confermate tariffe anno precedente – deliberazione C.C. n. 44 del 08/7/2015

 

ADDIZIONALE IRPEF : confermate tariffe anno precedente – deliberazione G.C. n. 17 del 31/7/2015

 

- compartecipazione all'addizionale comunale all'IRPEF 0,8% (diconsi zero virgola otto per cento),

 

- soglia di esenzione di imposta di € 7.500,00 (diconsi euro settemila cinquecento)

 

TARIFFE SERVIZI COMUNALI

 Si comunica che sono state confermate, come per gli anni precedenti, le tariffe relative ai servizi comunali.

 

 

A N N O   2014

 

IMPOSTA COMUNALE UNICA 

 

La Legge 27 dicembre 2013, n.147 sostituisce, con decorrenza dal 1 gennaio 2014, l'Imposta Unica Comunale (IUC)..

 

Essa è composta:

 

- dall'Imposta Municipale Propria (IMU), di natura patrimoniale, in quanto collegata al possesso di immobili;

 

- dal tributo per i servizi indivisibili (TASI), riferita alla fruizione dei servizi comunali;

 

- dalla tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi per il servizio della raccolta e smaltimento dei rifiuti

 

 

 

Funzionario Responsabile della IUC

 

Il Funzionario Responsabile dell’Imposta Unica Comunale (IUC) è la Rag.Romina Tiburzi, nominato con Deliberazione della Giunta Comunale n. 50 dell’11/7/2014.

 

I M U

 

Il Regolamento Imu è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 18 del 02/08/2014.

 

Le aliquote 2014 sono state approvate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 2/8/2014 e sono invariate rispetto a quelle dell'anno precedente.  

 

Aliquota

Fattispecie IMU

 

5,8 per mille

 

Abitazione principale nelle categorie A1, A8 e A9 e relative pertinenze

 

5,8 per mille

Abitazione concessa in uso gratuito dal possessore ai suoi familiari (parenti fino al terzo grado ed affini fino a secondo grado) ( art. 3, lett. F) regolamento Imu)

 

8,90 per mille

 

Altri immobili ed aree fabbricabili

 

 

L’abitazione principale e le relative pertinenze non sono soggette alla componente IMU

 

I valori medi delle aree edificabili per l'anno 2014 sono stati confermati come per l’anno precedentei con Deliberazione del Consiglio della Giunta Comunale  n. 45 dell’11/7/2014.

 

-        Zona “B” di completamento                                                        €/mq.   19,00

 

-        Zona “C” di espansione   (convenzionata)                                     €/mq.   19,00

 

-        Zona “C” di espansione   (non convenzionata)                              €/mq.    12,00

 

-        Zona “D1” produttiva di completamento                                       €/mq.    24,30

   

-        Zona “D2” produttiva        (convenzionata)                                    €/mq.   24,30

 

-        Zona “D2” produttiva        (non convenzionata)                              €/mq.   21,60

 

-        Zona “D3” direzionale e commerciale convenzionata                    €/mq.    27,00

 

-        Zona “D3” direzionale e commerciale non convenzionata              €/mq.    24,00

 

 Scadenze IMU anno 2014

 

-         1^  RATA : 16 giugno 2014 – acconto 50%

 

-         2^  RATA : 16 dicembre 2014 - saldo

 

 

 T A S I

 

Il Regolamento Tasi è stato approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 16 del 02/08/2014.

 

Le aliquote TASI anno 2014 sono state adottate con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 17 del 2/8/2014.

Le aliquote adottate sono qui di seguito riepilogate: 

 

Fattispecie

Aliquota

abitazione principale e relativa pertinenza -escluse categorie A/1, A/8 e A/9-

2,4 per mille

abitazione principale e relativa pertinenza -solo categorie A/1, A/8 e A/9-

0,00 per mille  

unità immobiliare, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1-A/8-A9, e le relative pertinenze, posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziano o disabile che acquisisce la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata

 

 

 

2,4 per mille

alloggio, escluso quello classificato nelle categorie catastali A/1-A/8-A9, e la relativa pertinenza, posseduto da cittadini italiani residenti all’estero

 

2,4 per mille

unità immobiliare appartenente alle cooperative edilizia a proprietà indivisa, adibita ad abitazione principale e relativa pertinenza dei soci assegnatari

 

2,4 per mille

fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali come definiti dal decreto del Ministro delle infrastrutture 22 aprile 2008;

 

2,4 per mille

casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

 

2,4 per mille

unico immobile, iscritto od iscrivibile nel catasto edilizio urbano come unica unità immobiliare, posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate ed alle Forze di Polizia ad ordinamento militare da quelle dipendente dalle Forze di polizia ad ordinamento civile, nonché dal Personale del Corpo nazionale dei   Vigili del Fuoco,  e,  fatto salvo quanto previsto dall’articolo 28 comma 1 del decreto legislativo 19  maggio 2000, n. 139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia per il quale non sono richieste le co

logocomunenuovo

Comune di Rapagnano

( Provincia di Fermo ) Piazza Siccone, 3  
Tel. 0734 510404 - fax 0734 510879
Posta Elettronica Certificata: comune.rapagnano@pec.it -

Cookie Policy